Tag Archives: mattino

11,20 del mattino

6 Dic

Questa nebbia
che ancora s’alza
lenta
dal campo

a righe verdi 

Stamattina

10 Ago

fichiFoto di Dianella Bardelli

Mattino

12 Apr

Sui campi bassa nebbia –

come fumo

lontano copre il frutteto –

lo stesso colore

del cielo e del sole –

poi il sole la splende dorata

nero diventa il frutteto

il cielo si fa più pallido grigio

sfuma in celeste

lontano dal sole

Mattino

3 Mar

Piana di grano
invasa dalla nebbia –
gli occhi cattura
e l’anima

Un mattino

27 Mag

Fruscio d’alberi
foglie bagnate al vento suonano
col cuculo, coi merli
che stridono
di  guardia sopra il tetto –
voci umane no  ce n’è
nè d’oggetti di legno, ferro
non sbattono porte
non passano auto –
nel canneto
stanno sicuri i passerotti

Primo mattino

28 Nov

Nubi rosa
viaggian leggere
l’orizzonte
 è rosso
poi pallido giallo –

intorno
schiamazzi
di foglie bagnate –

 l’aria
diventa grigia
infine la pioggia
si sveglia –
nel grigio di nubi e cielo
il suo ticchettio

Bruma al mattino

25 Ott

Bruma al mattino –
invece d’ alberi
intravedo castelli

Remo Bassini

ALTRI APPUNTI

wwayne

Just another WordPress.com site

Solo libri belli

Leggo. È come una malattia. (Agota Kristof)

8th of May

wild cats walk longer

F.L.A.C.O.N.S. 2.0_

Moved to www.sergiomauri.info

la vie en beige

la periferia dello spirito

Versodove

rivista di letteratura

OH!PEN

we produce stories. LA-ROME-NYC

HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

gilamagency

giovanni lamanna agenzia letteraria

archiviomauriziospatola

Pubblicazioni ed eventi sulle nuove esperienze poetico-artistiche

sarmizegetusa

un blog di vanni santoni

VITA DA EDITOR

Interviste, recensioni e retroscena dell’editoria – a cura di Giovanni Turi

Cadillac

La famosa rivista letteraria

Seventy Sex

Make love, not war, dicevamo. Lo dico ancora.

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

eleonorabagarotti

I Don't Need To Fight To Prove I'm Right. I Don't Need To Be Forgiven