Archive | buddismo RSS feed for this section

Parlami!

20 Gen

Anche se so poco
anche se so niente
di buddismo e cristianesimo
anche se è così
perché leggere un pò
non è sapere
praticare un pò
non è praticare
lo stesso mi viene da pensare
che quando Francesco
nel film della Cavani
urla, piange
grida Parlami!,
so cosa invoca
so chi invoca
perché a volte quando ti va bene
l’erba sui cui cammini
ti parla
ti parla di luce e vita
di freschezza
e di germogli
appena spuntati –
ma a volte invece
l’erba è solo erba
e non ti parla
è solo qualcosa di verde
che nasce-cresce-muore
proprio come te
e allora anche tu
più silenziosamente
più indegnamente
che nel film della Cavani,
allora dentro di te anche tu
chiedi: parlami!
torna a parlarmi
perché anche l’erba
ha una voce
e poi non ce l’ha più
ti parla
e poi non ti parla più –
e quando ti parla
senti che dietro quell’erba
c’è qualcuno
un’entità, un essere
diverso da te
che non nasce-cresce-muore
ma sempre è

 

La mente è anche una caverna

18 Gen

La mente è anche una caverna
su una montagna alta
bianco-rosa come fosse di marmo –
dentro c’è un uomo
un monaco oppure no
sta lì
medita
guarda dentro di sè
la fiamma gialla di Buddha –
ha già scacciato i demoni
i suoi pensieri ossessivi
preoccupazioni
paure
di malattie indicibili –
li ha già sconfitti
osserva la sua fiammella gialla
lì in mezzo al suo petto –
ne silenzio
che a volte è così profondo
non è “nulla”
è “qualcosa”
di denso
è aria riempita
di qualcosa di invisibile
ma che c’è –
ecco cos’è il silenzio
a volte –
è giusto isolarsi
non ascoltare – vedere
più quel che di mostruoso
il mondo genera?
Forse non è giusto
ma è necessario –
vedo
su quella montagna scoscesa
bianco -rosa
come marmo
l’apertura
della caverna dove
l’uomo-monaco
sta
ad osservare
quella fiammella
in mezzo al petto

Inconscio e Karma

29 Dic

Mi accorgo
che tutto avviene dentro di me
a mia insaputa –
l’Occidente lo chiama Inconscio
il Buddismo Karma

L’ultima volta delle cose

9 Nov

E poi arriva l’ultima volta –
anche per i luoghi
gli impegni
soprattutto
quelli non obbligati
che si erano scelti –
anche le persone
certo
questo è naturale
ma anche i luoghi
anche le scelte dei luoghi
dove si sono fatte
“delle cose”
per scelta
gratuitamente
ovvero
liberamente –
(etimologia di gratuitamente:
“di pura grazia” )
arriva anche qui
l’ultima volta
di quello che è stato
e sta cambiando
e non ci piace più –
i buddisti la chiamano
inpermanenza

Il mio romanzo “Verso Kathmandu alla ricerca della felicità” ambientato in Nepal negli anni ’70

10 Gen

E’ da poco uscito il mio ultimo romanzo. E’  intitolato “Verso Kathmandu alla ricerca della felicità”.
E’ ambientato in Nepal negli anni ’70; è scritto in prima persona ma non è autobiografico, non sono mai stata in Nepal; è illustrato da disegni a matita su foto di quei luoghi in quegli anni . E’ pubblicato da una piccola casa editrice, la Ouverture:

http://www.ouverturedizioni.it/

Questa la trama: Elisa è una giovane studentessa, presto abbandona i suoi studi in conservatorio per seguire due amici in partenza per l’India e il Nepal, sogno di tanti giovani come lei negli anni settanta. Arrivati a Kathmandu, lascia i compagni di viaggio per recarsi in una collina vicina dove incontra un monaco che guida giovani occidentali alla ricerca di una via spirituale alla vita. L’incontro tra Elisa e il monaco è fulminante, la ragazza decide di rimanere lì insieme ad altri ragazzi come lei. Attraverso gli occhi di Elisa vengono esplorate le vicende, le emozioni e le aspirazioni dei suoi nuovi compagni i ricerca, non ultimo il monaco, figura carismatica e fondamentale in questo percorso. Sullo sfondo di panorami mistici ed evocativi, i protagonisti di questo viaggio intraprendono cammini di vita alla luce di nuove consapevolezze ed esperienze.

Senza fiamma

27 Dic

Quando manca
il desiderio di credere
il cuore si svuota –
senza fiamma
luce
mantra
Buddha
e maestri

Matthieu Ricard: The habits of happiness

13 Nov

https://www.ted.com/talks/matthieu_ricard_on_the_habits_of_happiness/transcript?language=en#t-248674

E allora come dobbiamo procedere nella nostra ricerca della felicità? Molto spesso noi guardiamo fuori di noi. Noi pensiamo che dovremo mettere insieme questo e quello, tutte le condizioni tutto per per dire, qualsiasi cosa per essere felice. Bisogna avere tutto, per essere felice. Questa frase indica il modo più sicuro per distruggere la felicità. Avere tutto. Se ci dimentichiamo qualcosa, è la rovina! E così quando qualcosa va male noi cerchiamo di trovare al di fuori la soluzione, ma il controllo del mondo esterno è limitato, temporaneo, e spesso illusorio. E ora guardiamo alle condizioni interne. Forse che non sono queste le più forti? Non é la mente che ci traduce le condizioni esterne in felicità o sofferenza. Non è questa la più forte? Sappiamo per esperienza, che possiamo essere in un piccolo paradiso e dentro di noi essere totalmente infelici. ….”

wwayne

Just another WordPress.com site

Solo libri belli

Leggo. È come una malattia. (Agota Kristof)

8th of May

wild cats walk longer

F.L.A.C.O.N.S. 2.0_

Moved to www.sergiomauri.info

la vie en beige

la periferia dello spirito

Versodove

rivista di letteratura

OH!PEN

we produce stories. LA-ROME-NYC

HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

gilamagency

giovanni lamanna agenzia letteraria

archiviomauriziospatola

Pubblicazioni ed eventi sulle nuove esperienze poetico-artistiche

sarmizegetusa

un blog di vanni santoni

VITA DA EDITOR

Interviste, recensioni e retroscena dell’editoria – a cura di Giovanni Turi

Cadillac

La famosa rivista letteraria

Seventy Sex

Make love, not war, dicevamo. Lo dico ancora.

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

eleonorabagarotti

I Don't Need To Fight To Prove I'm Right. I Don't Need To Be Forgiven

Reading of Matt. Grunge Poems.

Tra il Bene e il Male, ho scelto Te.