Archive | agosto, 2013

E quando i pensieri

31 Ago

   E quando i pensieri
si affollano nella mente
e la riempiono tutta
che non ce ne sta più
e diventano un’unica massa
paralizzante
li appoggio uno ad uno
sull’orizzonte
di un mare calmo di Toscana

Fiori gialli e viola

31 Ago

   Nel nulla del cuore di ogni allegria
fiori di campo gialli e viola –
un’aria di Provenza

Sotto il manto della Madonna

31 Ago

   Mettere sotto il manto della Madonna –
ho sentito dire alla radio
che ascolto in auto –
mettersi sotto il manto della Madonna:
atto verbale fisico e mentale di protezione
come prendere rifugio in BUddha

Indifferenza

20 Ago

    Ci  sono anche le giornate terribili dell’indifferenza –
quando nulla più ti preme di quello che di più ti stava a cuore
scrivere, trovare la vena, l’editore, essere riconosciuto –
bisognerebbe scendere nel profondo di questa condizione
che contiene forse l’unica verità l’unica filosofia
che derivi davvero dall’esistenza mentre accade –
è una sensazione di nulla e di qualcosa
di inutile e di utile perchè vero –
cosa c’è al fondo del pozzo della noia – indifferenza?
è qualcosa che ha a che vedere
con il rifiuto di tutto ciò che vive
che lotta pr vivere –
non è energica come la collera
non si fanno le barricate –
è la sensazione dell’uomo qualuque solo –
e il caldo l’enfatizza –
d’autunno ti puoi consolare
con il romanticismo delle foglie che cadono
e della nebbia –
anche d’inverno
hai un sacco di cose con cui consolarti –
i maglioni che ami indossare
le camminate in città
per andare in un bar a guardare la gente-
ma con il caldo
l’energia che credevi di possedere
se ne è andata
e ti sembra non ti rimanga più niente
di interessante con cui impiegare il tempo –
e tutto diventa tempo perso

Campagna

16 Ago

   C’è questa desolazione della campagna –
è il vento e i campi di granturco
è il serpentello schiacciato
e la bottiglia abbandonata
ma non il cigolare dell’insegna –
è l’abbaiare lontano
e questo ranocchio
che dice un sacco di cose
che non capisco

Segni esteriori del Dharma

14 Ago

   Ho bisogno
anche di segni esteriori
fili colorati al collo
e rosari tibetani al polso
che mi ricordino
ogni momento il Dharma –
e del maestro
che infonde la speranza

Ci sono posti

9 Ago

   Ci sono posti
che portan pensieri diversi –
ci sono posti
dai pensieri semplici e pochi
ci sono case, giardini
che portano troppi pensieri
pensieri del fare
e progettare
pensieri che diventano
sempre gli stessi –
pensieri sul dormire
e pulire
e comprare –
pensieri complicati
sullo scrivere
e sul non scrivere
pensieri di cosa dire
e a chi dire –
pensieri insomma –
ci sono luoghi
del senza pensieri
un uovo
un caspio d’insalata
un pezzo di formaggio
da comprare –
e il grande progettare
sfuma
evapora
se ne va

wwayne

Just another WordPress.com site

Solo libri belli

Leggo. È come una malattia. (Agota Kristof)

8th of May

wild cats walk longer

F.L.A.C.O.N.S. 2.0_

Moved to www.sergiomauri.info

la vie en beige

la periferia dello spirito

Versodove

rivista di letteratura

OH!PEN

we produce stories. LA-ROME-NYC

HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

gilamagency

giovanni lamanna agenzia letteraria

archiviomauriziospatola

Pubblicazioni ed eventi sulle nuove esperienze poetico-artistiche

sarmizegetusa

un blog di vanni santoni

VITA DA EDITOR

Interviste, recensioni e retroscena dell’editoria – a cura di Giovanni Turi

Cadillac

La famosa rivista letteraria

Seventy Sex

Make love, not war, dicevamo. Lo dico ancora.

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

eleonorabagarotti

I Don't Need To Fight To Prove I'm Right. I Don't Need To Be Forgiven

Reading of Matt. Grunge Poems.

Tra il Bene e il Male, ho scelto Te.