Archivio | miei romanzi RSS feed for this section

Il mio romanzo “Verso Kathmandu alla ricerca della felicità” ambientato in Nepal negli anni ’70

10 Gen

E’ da poco uscito il mio ultimo romanzo. E’  intitolato “Verso Kathmandu alla ricerca della felicità”.
E’ ambientato in Nepal negli anni ’70; è scritto in prima persona ma non è autobiografico, non sono mai stata in Nepal; è illustrato da disegni a matita su foto di quei luoghi in quegli anni . E’ pubblicato da una piccola casa editrice, la Ouverture:

http://www.ouverturedizioni.it/

Questa la trama: Elisa è una giovane studentessa, presto abbandona i suoi studi in conservatorio per seguire due amici in partenza per l’India e il Nepal, sogno di tanti giovani come lei negli anni settanta. Arrivati a Kathmandu, lascia i compagni di viaggio per recarsi in una collina vicina dove incontra un monaco che guida giovani occidentali alla ricerca di una via spirituale alla vita. L’incontro tra Elisa e il monaco è fulminante, la ragazza decide di rimanere lì insieme ad altri ragazzi come lei. Attraverso gli occhi di Elisa vengono esplorate le vicende, le emozioni e le aspirazioni dei suoi nuovi compagni i ricerca, non ultimo il monaco, figura carismatica e fondamentale in questo percorso. Sullo sfondo di panorami mistici ed evocativi, i protagonisti di questo viaggio intraprendono cammini di vita alla luce di nuove consapevolezze ed esperienze.

Annunci

Incipit ( poetico) del mio romanzo inedito “I ragazzi di Kopan”

5 Ago

    Introduzione e dedica

 Hanno sonno, fame? E’ prima mattina?

Hanno freddo- per me hanno freddo-

arrivano dalla città-

hanno dormito nel loro furgone colorato

a fiori e strisce-

i bambini dormono in braccio a ragazze dai capelli spettinati lunghi-

ora il maestro parla-prima sospira-tossisce-

ha mal di gola? O è malato nei polmoni?

Parla sottovoce-emozionato davanti… davanti ai suoi discepoli,

che lui ama-

parecchi hanno mal di gola- sarà-il clima-

pregare-avere beneficio-avere una realtà-

uccellini, bimbi che urlano ma da lontano-

ridono sempre-I now..-

forse non ha voglia di insegnare-

tuona abbastanza vicino-

ci sono degli ammalati-

la realtà è il punto”-

in questo modo…

è giusto questo-

ridono, sono bambini davanti al grande nuovo gioco-piove-

le prime gocce i tuoni-

davanti al nuovo grande gioco

piove-

le prime gocce

i tuoni

animali, bambini, riti

l’idea di creazione”-

la mente crea la paura”

della mente

delle parole della mente-

la mente in se stessa è uno specchio”-

il mio specchio non mi piace-

la mia mente non mi piace-

tuona, come faranno a tornare a casa?

Assorbire la spazzatura-

la mente chiara assorbe spazzatura-

la gente dell’ Imalaya-

contemplare-

di cosa ridono?

Chi piange? Un gatto?

Come sei ragazzo che traduci?

E oggi come sei?

Cosa hai capito?

Di tutto questo?

Oggi cosa hai capito?-

gocce di pioggia pesanti

come condanne-

flusso della mia vita-

il mio corpo

gli occhi

basta?

Applaudono perché piove

 

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

libroguerriero

se non brucia un po'... che libro è?

Remo Bassini

ALTRI APPUNTI

wwayne

Just another WordPress.com site

Solo libri belli

Leggo. È come una malattia. (Agota Kristof)

8th of May

wild cats walk longer

F.L.A.C.O.N.S. 2.0_

Moved to www.sergiomauri.info

la vie en beige

la periferia dello spirito

Versodove

rivista di letteratura

OH!PEN

we produce stories. LA-ROME-NYC

HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

gilamagency

giovanni lamanna agenzia letteraria

archiviomauriziospatola

Pubblicazioni ed eventi sulle nuove esperienze poetico-artistiche

sarmizegetusa

un blog di vanni santoni

VITA DA EDITOR

Interviste, recensioni e retroscena dell’editoria – a cura di Giovanni Turi

Cadillac

La famosa rivista letteraria

Seventy Sex

Make love, not war, dicevamo. Lo dico ancora.