Archive | dicembre, 2012

Sulla scrittura spirituale

28 Dic

Non è solo quella dei libri sacri o religiosi. Non riguarda solo
le riflessioni, gli insegnamenti digrandi lama o grandi santi
come San Francesco. Non c’è solo la scrittura spirituale
di coloro che sono dei Buddha o dei bodhisattva.
Per scrittura spirituale personalmente intendo
anche quella dei poeti e scrittori che hanno fatto e fanno
della scrittura lo strumento di ricerca ed espressione
della loro spiritualità (ad esempio Jack Kerouac e Allen Ginsberg).
Ho fiducia nel fatto che la letteratura sia un mezzo
che abbiamo a disposizione per la nostra crescita spirituale.
L’improvvisazione di poesia e prosa spontanea è, a mio avviso,
la tecnica più adatta a questo scopo.

Visione delle 4 del pomeriggio di oggi

21 Dic

Dovunque guardo
l’orizzonte è nebbia leggera
in uno specchio morbido di neve
e strisce delicate
di rosa e azzurro
piene di vapori –
tutto è indistinto
non netto
non diviso
mobile ma lento –
è la campagna
dopo la nevicata del mattino
la pioggia l’ha annacquata
e ora non è più neve
e non ancora acqua –
tutto intorno
è rosa e azzurro
e così svaporato
e così indeciso
così svagato
che non si sa più che dire
e di cosa parlare

Lama Yeshe e ieri all’Hospice la canzone di Natale

19 Dic

E’ tardi per scriverne
bisognerebbe farlo subito
quando l’emozione accade –
ma non è ancora solo un ricordo
e scriverne la trasforma
in una piccola gioia nel cuore –
la fiamma luminosa della canzone natalizia
scendeva su tutta la stanza
sulle persone sane e malate
sui dolci e i pasticcini
sulla tovaglia rossa
sui piatti rossi
e i tovaglioli con sopra babbo natale –
scendeva dalle stelle la canzone
e il freddo e il gelo della grotta
improvvisamente –
come a volte accade –
mi ha acceso e riscaldato il cuore
come fossi anche io
davanti a quel Lama
che capisce e accoglie
in quel tempo lontano

La mente è un pozzo

15 Dic

La mente è un pozzo
lungo e nero
in cima mille voce parlano
più in basso
sempre più giù
c’è più silenzio
tacciono anche i suoni
pur attutiti dalla neve
che oggi scende copiosa –
sempre più giù nel pozzo
fino in fondo
dove c’è un silenzio
d’acqua nera
che luccica
di fioca propria luce

Seed song

13 Dic

 Seme
origine
nato
uomo
maestro
facile
esistente
allora
insieme
terra
piantina
verde
terra fresca
nera
natura
anche se umana –
quando la poesia
assomiglia al silenzio

Ascoltando il sax di Surman in At Dusk

11 Dic

E non è un pianto
e non è un lamento
ma al cielo s’alza

Alle poste

8 Dic

Alle poste c’è un uomo
serio serio
bianco di pelo
un bel viso in fondo –
ha un bel giaccone imbottito
un borsello a tracolla
e un berretto
da cacciatore di anatre americano
e quell’aria lì lui ha –
un’aria da americano serio serio
che non ama perdersi in chiacchiere –
quando saluta
chi entra e esce dall’ufficio
non dice – buongiorno –
come tutti noi lì
lui fa solo
un piccolo  cenno col capo
e rimane serio serio
quasi severo

wwayne

Just another WordPress.com site

Solo libri belli

Leggo. È come una malattia. (Agota Kristof)

8th of May

wild cats walk longer

F.L.A.C.O.N.S. 2.0_

Moved to www.sergiomauri.info

la vie en beige

la periferia dello spirito

Versodove

rivista di letteratura

OH!PEN

we produce stories. LA-ROME-NYC

HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

gilamagency

giovanni lamanna agenzia letteraria

archiviomauriziospatola

Pubblicazioni ed eventi sulle nuove esperienze poetico-artistiche

sarmizegetusa

un blog di vanni santoni

VITA DA EDITOR

Interviste, recensioni e retroscena dell’editoria – a cura di Giovanni Turi

Cadillac

La famosa rivista letteraria

Seventy Sex

Make love, not war, dicevamo. Lo dico ancora.

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

eleonorabagarotti

I Don't Need To Fight To Prove I'm Right. I Don't Need To Be Forgiven

Reading of Matt. Grunge Poems.

Tra il Bene e il Male, ho scelto Te.