Archivio | marzo, 2015

To the wilderness

27 Mar

Questa immagine con il suo titolo mi piace moltissimo
soprattutto la magrezza di lui
la sua velocità
il salto spigliato dell’ostacolo
mi piace quel bosco
che sia in bianco e nero
che non rappresenti la mia gioventù
ma quella di altri
o quella mitica
e sognata

 

 

The Band – JOY! (Lenore Kandel) – 11/25/1976 – Winterland (Official)

27 Mar

Poems and Prose – Lenore Kandel

27 Mar

I love Lenore Kandel as poet and as woman

The Fiend

God/Love Poem

there are no ways of love but/beautiful/
       I love you all of them

I love you / your cock in my hand
       stirs like a bird
in my fingers
as you swell and grow hard in my hand
forcing my fingers open
with your rigid strength
you are beautiful / you are beautiful
you are a hundred times beautiful
I stroke you with my loving hands
        pink-nailed long fingers
I caress you
I adore you
my finger-tips… my palms…
your cock rises and throbs in my hands
a revelation / as Aphrodite knew it

       there was a time when gods were purer
       /I can recall nights among the honeysuckle
       our juices sweeter than honey
       / we were the temple and the god entire/

I am naked against you
and I put my mouth on you    slowly
I have longing to kiss…

View original post 1.680 altre parole

Bertie Koller per suo padre James Koller

26 Mar

Scrivere

25 Mar

scrivere e meditare

Le parole dell’anima
non sono quelle per scrivere
saggi corenti, corretti
ben argomentati –
con le parole dell’anima

è diverso –
lei detta, tu scrivi
****
tutto quello che scriviamo
è provvisorio
***
la parola letteraria
non dice
evoca

Hospice

20 Mar

“Vuoi un pò di caffè?”-
in un altro momento avresti detto no
in altri momenti e giorni
hai detto no –
“magari un pò di the”
dicevi
in altri momenti –
invece oggi hai detto sì
a quella mezza tazzina
di caffè ormai freddo –
quando sei entrata
nella “nostra stanza”
ci siamo guardate –
avevi l’aria febbrile

delle grandi emozioni
l’aria febbrile degli addii per sempre –
e questa volta
hai bevuto
la mezza tazzina

di caffè freddo
gustandola
assaporandola
come si fa con i balsami
più potenti
come si fa, si farebbe
con la più potente pozione
che lenisce
o addirittura
fa sparire il dolore –
e dopo aver bevuto
c’è stato l’abbraccio
che dicono faccia tanto bene –
e ancora però sul viso
gli occhi erano
come quelli di una grande febbre
quella che viene
nell’addio per sempre

cuore e amore

17 Mar
Remo Bassini

ALTRI APPUNTI

wwayne

Just another WordPress.com site

Solo libri belli

Leggo. È come una malattia. (Agota Kristof)

8th of May

wild cats walk longer

F.L.A.C.O.N.S. 2.0_

Moved to www.sergiomauri.info

la vie en beige

la periferia dello spirito

Versodove

rivista di letteratura

OH!PEN

we produce stories. LA-ROME-NYC

HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

gilamagency

giovanni lamanna agenzia letteraria

archiviomauriziospatola

Pubblicazioni ed eventi sulle nuove esperienze poetico-artistiche

sarmizegetusa

un blog di vanni santoni

VITA DA EDITOR

Interviste, recensioni e retroscena dell’editoria – a cura di Giovanni Turi

Cadillac

La famosa rivista letteraria

Seventy Sex

Make love, not war, dicevamo. Lo dico ancora.

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

eleonorabagarotti

I Don't Need To Fight To Prove I'm Right. I Don't Need To Be Forgiven