Tag Archives: William Burroughs

Anche io vorrei da amici scrittori…

24 Set

Anche io vorrei da amici scrittori
essera amata
come Allen Ginsberg
amava i suoi tre amici:Jack Kerouac, William Burroughs, Neal cassady
quando dei loro libri scriveva:
” Kerouac nuovo Buddha
della prosa americana,
William Burroughs
autore di Naked Lunch
che porterà chiunque alla pazzia,
Neal Cassady, che ha illuminato Buddha” –
E aggiunge che i loro libri
“Sono pubblicati in cielo”

William Burroughs and Brion Gysin in Paris

28 Nov

Sotto le mie palpebre
Sotto le mie palpebre
si muove lo sfavillio di luce
di rami sottili in movimento
adorni del vento della sera-
l’assecondano le foglie,
son tutte nuove, piccole brillanti-
c’è un’eleganza leggera,
silenziosa dopo il lavoro
tra la terra e l’erba
tra le piante cresciute
anche col tuo respiro

—————————
La stessa poesia con il cut up
Palpebre brillanti
sottili in movimento-
respiro lo sfavillio di luce-
si muove nella stanchezza
il lavoro della sera-
sotto le foglie tutte nuove
c’è un’eleganza piccola,
tra le piante cresciute
tra la terra silenziosa e l’erba
c’è un’armonia leggera
che tutti sollevano
e anche assecondano
dopo c’avvolge il vento

wwayne

Just another WordPress.com site

Solo libri belli

Leggo. È come una malattia. (Agota Kristof)

8th of May

wild cats walk longer

F.L.A.C.O.N.S. 2.0_

Moved to www.sergiomauri.info

la vie en beige

la periferia dello spirito

Versodove

rivista di letteratura

OH!PEN

we produce stories. LA-ROME-NYC

HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

gilamagency

giovanni lamanna agenzia letteraria

archiviomauriziospatola

Pubblicazioni ed eventi sulle nuove esperienze poetico-artistiche

sarmizegetusa

un blog di vanni santoni

VITA DA EDITOR

Interviste, recensioni e retroscena dell’editoria – a cura di Giovanni Turi

Cadillac

La famosa rivista letteraria

Seventy Sex

Make love, not war, dicevamo. Lo dico ancora.

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

eleonorabagarotti

I Don't Need To Fight To Prove I'm Right. I Don't Need To Be Forgiven

Reading of Matt. Grunge Poems.

Tra il Bene e il Male, ho scelto Te.